Mandragora, a pianta "magica" allucinogena: chì effetti hà

mandragora

Cum'è e piante comestible cum'è l'espinaca è a borragine, a mandragora hè una pianta salvatica è simile à quelli citati, ma questu hè assai tossicu. Provoca dolore abdominal, vomitu, tachicardia è allucinazioni. In i casi più severi di avvelenamentu pò ancu purtà à coma è avè risultati letali.

La mandragora (Mandragora officinarum) hè una pianta chì appartene à a famiglia di Solanaceae. Per e so proprietà tossiche è allucinogeniche, accumpagnate da a forma curiosa di a radica tipicamente antropomorfa in primavera, in u passatu era cunsideratu "magicu" è dotatu di putenzi soprannaturali in parechje tradizioni populari. In Italia a mandragora (cunnisciutu ancu mandragola) cresce spontaneamente. Per quelli chì ùn sò micca sperti, pò esse facilmente cunfunditi cù e piante comestible, cum'è borragine è spinach, cù quale si sparte similarità in l'apparenza. Ùn hè micca una coincidenza chì hà finitu in parechji casi per via di l'intossicazione.

Cosa hè madrágora

A mandragora, una pianta chì appartene à u gruppu di l'angiospermi dicotiledoni, fiurisce in u vaghjimu è hà caratteristici fiori blu pallidu. E foglie, chjuche è cù fluff appena perceptible, sò allungati è tendenu à esse ovale in forma. I so frutti, bacche carnuse, sò gialli. Tuttavia, a caratteristica distintiva hè a radica, tipicamente bifurcata, chì in certi esemplari è soprattuttu in u periodu di primavera mostra evidenza antropomorfa. Stu dettagliu, assuciatu cù e so proprietà, ne hà fattu a pianta di "streghe preferite", finiscinu à u centru di numerosi riti esoterichi è parechje altre credenze populari.

Perchè hè velenosa?

Cum'è l'altri pianti chì appartenenu à a famiglia di a solana, a mandragora hè ricca in alcaloidi chì a facenu velenosa è inedible. Trà i sustanzi tossichi prisenti in a pianta truvamu atropina, scopolamina e iosciamina, Tuttavia, in cuncintrazioni adatte, anu ancu proprietà medicinali. Ùn hè micca una coincidenza chì a listessa mandragora in i tempi antichi hè stata utilizata com'è un analgésicu putente, è ancu per facilità u sonnu è u vigoru sessuale (i putenzi afrodisiaci sò stati assuciati cù questu). In fatti, e proprietà di i principii attivi sò principalmente narcotichi, analgésichi è sedative. In ogni casu, a toxicità eccessiva impedisce u so usu in a medicina di erbe, ancu se l'omeopati esperti ponu sviluppà diluzioni basate in mandrake.

Dolore è allucinazioni: chì succede?

A toxicità ùn hè micca listessa in tutte e parte di a pianta è u più grande si trova in a so radica peculiar. L'effetti, chì ponu ancu purtà à u coma è a morte in casu d'intossicazione severa, sò generalmente dolore gastrointestinali, tachicardia, vomitu, pressione alta è convulsioni. Se e dosi tossiche superanu un certu sogliu, l'allucinazioni, l'amnesia è l'excitazione sessuale (da quì u putere "afrodisiacu") ponu accade, simili à diverse droghe. L'allucinazioni ponu esse visuali è auditive è sò accumpagnati da cramps stomachi severi.

avvelenamentu di mandragora di l'espinaci simili à basilica

nutizie di intossicazione

a mandragora hè finitu à u centru di parechji casi di nutizie perchè hè scambiatu cù e piante comestible cum'è borragine, ancu spontanea, è spinach. U mutivu si trova in a similitudine trà e piante, chì però anu qualchì diffarenza in l'ochji di un espertu (per esempiu, a forma di e foglie è a quantità di fluff). Questu hè per esempiu u casu di una famiglia chì hà finitu in l'uspidale dopu avè manghjatu ligumi congelati, hè pussibule chì a mandragora hà crisciutu spontaneamente in u campu è hè stata cugliera, uccidendu l'espinaca.

Mitulugia

In a cultura greca ci hè una certa relazione trà a mandragora, u cane è a dea Ecate. U regnu di sta divinità scura di l'infernu hè identificatu precisamente cù cimiteri. Un gruppu di racconti mitologichi è populari prisenti in e culture europee, arabe è asiatiche pò esse rintracciati à un mitu originale sfarente. Da sti stori esce un tema situatu in u tempu di l'urighjini di l'omu, in quale l'omu stessu hè urigginatu da a mandragora, sfruttendu l'imaghjini antropomorfi da a radica.

In i stori pudemu leghje cumu "I primi omi sarianu stati una famiglia di gigantesche mandragore sensibili chì u sole averia animatu è chì, solu, si sò staccati da a terra". O, chì "L'omu hè apparsu à a terra in a forma di mandragore mostruose, animate da una vita istintiva, è u soffiu di l'Altissimo li forzzò, li trasmutò, li maltrattò è infine li sradicava, per turnà elli in esseri dotati di pensamentu è di i so muvimenti. […] Da questu pudemu deduce chì a mandragora hè ligata à un mitu di l'urìgine di l'omu ».
Ancu s'ellu ùn hè micca un mitu di l'urìggini di a mandragora, hè interessante di nutà cumu, in queste cosmogonie, l'urìgine di a pianta si crede più vechja di quella di l'omu.

Comu pudemu vede, nisun mitu reale è ben strutturatu nantu à l'urìgine di a mandragora hè sopravvissutu. Solu uni pochi di tracce isolate, chì sò state cambiate ogni volta, anu avutu successu in a credenza populari è in fabula. U fattu hè chì sta pianta velenosa era cunsiderata primordiale è ùn si sà ancu s'ellu nasce prima o à l'iniziu di l'umanità.

forma antropomorfa di a mandragora

Altre credenze

A radica grande è i frutti eranu i parti di a pianta chì anu utilizatu per effetti medicinali è psicoattivi. Dapoi i tempi antichi, a forma di a radica hè stata aduprata per ricunnosce e caratteristiche di un omu o di una donna. Questa identificazione antropomorfa hè stata una fonte d'ispirazione in a mitulugia, e credenze è i rituali ligati à sta pianta.

Diverse fonti di l'epica medievale sò in relazione à a credenza chì quandu una persona cundannata à morte hè impiccata, u mumentu chì mori, u so fluidu seminali o urina, falendu in terra, dà nascita à a mandragora. Stu tema hè generalmente seguitatu da una descrizzione di a prucedura per a cugliera di a pianta. Hè stata criduta, infatti, chì quellu chì hà pruvatu à sradicà lu, ma ancu quellu chì accidentalmente sbatteva in ellu o caminava troppu vicinu à ellu, moriria. A credenza dice ancu chì s'è un cane chì hè neru o praticamente neru hè ligatu, sia da a coda sia da u collu, à a radica di a pianta, l'arradicarà è ancu s'ellu hè sacrificatu u cane, a pianta pò esse tandu. usatu..

Questu hè un storia assai diffusa in i paesi germanici, in Islanda, in Francia è in altri lochi. Hè prubabile chì u tema di a nascita di a mandragora da e gocce di sperma o l'urina di un omu impiccatu era parti di un mitu originale di a pianta. L'impiccatu, una persona cundannata à morte per crimini gravi, o per furtu, ma innocente, (cum'è specificata in diverse fonti) saria dunque statu un omu determinatu, prutagunista prubabile di a storia originale.

In a trasfurmazioni di u mitu in una credenza populari, u mutivu di a sentenza inghjusta sparisce è l'analogia si riferisce à tutti l'impiccati.

Mandragora è a so relazione cù a morte

A relazione trà a mandragora è a morte hè presente in altre credenze. Spessu a prisenza di a pianta hè assuciata cù i lochi induve i cadaveri sò intarrati, cum'è intornu à i cimiteri.

A mandragora hè ancu identificata cù l'enigmaticu erba di molibdenu di Omeru. In a storia, inserita in u decimu libru di l'Odissea, hè u diu Hermes, u "messaggeru di i dii", chì dà l'erba magica à Ulisse. L'ughjettu era di aduprà cum'è prutezzione contru u filtru di a maga Circe, capace di trasfurmà l'omi in porchi. In a storia, l'erba di molibdenu realiza una azzione opposta à quella di l'arbe magiche classiche: impedisce, invece di induce, a trasfurmazioni in un animali.

Letteratura

A mandragora hè ancu cunnisciuta in a cultura ebraica è hè presente in l'Anticu Testamentu. Hè mintuatu in una storia cù connotazioni piuttostu "pagani", in quale a pianta hè usata cum'è a mediu di scambiu per e so proprietà afrodisiache è fertilizanti. In fatti, sta pianta hè stata cunsiderata, quasi in ogni locu, cum'è un maravigliu afrodisiacu. Ùn hè per nunda chì Afrodite, a dea greca di l'amore, avia u soprannomu Mandragorite.

Legends è Harry Potter

A legenda più cunnisciuta ligata à a mandragora hè quella di u gridu "assassinu" da a so radica quandu hè sradicata, è hè liata precisamente à a so forma antropomorfa. Per coglie in modu sicuru, secondu a tradizione populari citata ancu da Machiavelli, a pianta deve esse ligata à un cane per sradicà. Questa prucedura cundannarà l'animali, ma guarantiscia a cullizzioni in "sicurezza". U gridu di a mandragora era ancu u prutagunista in a saga di fantasia di Harry Potter, in u capitulu Harry Potter è a Càmera di Sicreti.


U cuntenutu di l'articulu aderisce à i nostri principii di etica edituriale. Per signalà un errore cliccate quì.

Sianu the first to comment

Lasciate u vostru cummentariu

U vostru indirizzu email ùn esse publicatu.

*

*

  1. Responsabile di i dati: Blog di Actualità
  2. Scopu di i dati: Cuntrolla SPAM, gestione di cumenti.
  3. Legitimazione: U vostru accunsentu
  4. Cumunicazione di i dati: I dati ùn seranu micca cumunicati à terzi, eccettu per obbligazione legale.
  5. Archiviazione di dati: Base di dati ospitata da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: In ogni mumentu pudete limità, recuperà è cancellà e vostre informazioni.